harmony
Nei laboratori Lifebrain il nuovo test prenatale per valutare il rischio di gravi difetti genetici del feto (sindrome di Down)

  • già alla decima settimana di gestazione
  • con il 99% di affidabilità
  • con un semplice prelievo di sangue materno

L’esame Harmony consente la più ampia valutazione di anomalie cromosomiche del feto – trisomie 21 (sindrome di Down), 18 (Sindrome di Edward) e 13 (sindrome di Patau) – con la massima accuratezza per qualsiasi età della gestante e categoria di rischio.

Test effettuati su decine di migliaia di donne in gravidanza hanno confermato che Harmony ha identificato correttamente più del 99% dei casi di sindrome di Down, mentre i test convenzionali in oltre il 15% dei casi non rilevano una sindrome effettivamente esistente.

Al contrario dei test invasivi (villocentesi e amniocentesi) Harmony è assolutamente privo di rischi per la madre e per il feto perché si esegue con un semplice prelievo di sangue materno. Harmony può essere effettuato già a partire dalla decima settimana di gravidanza.

Più completo e per ogni età

L’esame Harmony consente la più ampia valutazione di anomalie cromosomiche del feto – trisomie 21 (sindrome di Down), 18 (Sindrome di Edward) e 13 (sindrome di Patau) – con la massima accuratezza per qualsiasi età della gestante e categoria di rischio.

Più affidabile nei risultati

Test effettuati su decine di migliaia di donne in gravidanza hanno confermato che Harmony ha identificato correttamente più del 99% dei casi di sindrome di Down, mentre i test convenzionali in oltre il 15% dei casi non rilevano una sindrome effettivamente esistente.

Più semplice e senza rischi

Al contrario dei test invasivi (villocentesi e amniocentesi) Harmony è assolutamente privo di rischi per la madre e per il feto perché si esegue con un semplice prelievo di sangue materno. Harmony può essere effettuato già a partire dalla decima settimana di gravidanza.